Il live di Riccardo Sinigallia nel cuore di Milano

0
124

Il live di Riccardo Sinigallia arriva nella frenetica Milano del venerdì sera, poco distante dai navigli, cuore della movida milanese. Al Santeria Social Club c’è un altro cuore che batte, calmo, in quiete. Arrivo sul posto con qualche minuto di ritardo, ma come entro capisco che il folletto del cantautorato moderno ha creato subito un’atmosfera di magia.

Riccardo Sinigallia Santeria

Durante il concerto siamo fermi, respiriamo, siamo abbracciati dai suoni che ci permeano, ci lasciamo immergere nel mare e dalle sue onde che ci accarezzano. Il live soffia, batte lento, ondeggia con canzoni sottovoce, sussurrate: dai sentimenti gridati e appassionati di Ciao Cuore, ai dolori di So delle cose che so, dalla felicità che soffia in A cuor leggero all’idealizzazione della nostra Dudù. Con La descrizione di un attimo c’è un felice momento amarcord, flashback di un tempo passato nella discografia di Sinigallia.

I suoi testi bussando alla nostra vita, chi ha perso? Chi ha vinto? Chi ha idealizzato? Tutti i presenti con il coraggio di vivere.

Riccardo Sinigallia Santeria Social Club

Le parole nel live si adagiano su melodie innovative, costruite al microscopio, piccole finezze di suoni come onde s’insinuano in noi, oramai boe in questo mare di suoni cupi da low music che si elettrizza e s’increspa di distorsioni rock alla chitarra, l’hammond suona rabbioso, penetrante ed è tempesta che poi si calma e diventa brezza.

Nel turbinio di suoni del live niente è come sembra, tutto si trasforma, l’incertezza del suono rende il live un buio con sprazzi di luce e un’alternanza unica di emozioni. Nel buio creato è dolce immergersi, perdersi e trovare il respiro di se stessi fuori dalla realtà, fuori dalla movida, siamo calmi come il naviglio che ci scorre di fianco e la frenesia milanese scorre via.

Quando: Venerdì 25 gennaio 2019

Dove: Santeria Social Club, Milano


Nicandro Crolla