Onceweresixty – Six Six Sixty

0
54

Le realtà del sottosuolo sono da sempre le mie preferite. Quei musicisti che senza troppo disturbare si rinchiudono per qualche tempo in una stanza con strumenti e amplificatori e sfogano nelle canzoni le loro giornate d’ufficio.

Vengono così alla luce splendidi progetti musicali come Onceweresixty, duo nato dalle ceneri dei mr60 formato da Marco Lorenzoni e Luca Sella, che spogliando vecchi pezzi della loro band, li rivestono di una nuova maturità, più intima.

Six Six Sixty era una delle ultime canzoni scritte più di dieci anni fa dai mr60, mai ufficialmente pubblicata. Mentre Luca è bloccato a letto con il mal di schiena, Marco si chiude in saletta per dare luce a una nuova perla sempre rimasta nascosta.

I due Onceweresixty si descrivono così:

Onceweresixty è il nuovo progetto di Marco Lorenzoni (mr60, Flatland, TBH, FlyingKicks) e di Luca Sella (mr60, Canemangiacane, Bennymexine, Franqo), che a 11 anni dalla fine dell’avventura #mr60 riprendono alcune vecchie canzoni (da qui il nome del loro set, “Same Old Songs”), reinterpredandole in una nuova veste, più scarna e minimale. Tramontato il sogno indie dei primi anni duemila, i suoni giocattolo e le coralità cedono il passo a suoni più freddi e scarni, che meglio rispecchiano i tempi attuali. Se nei primi anni 2000 i mr60 accostavano il deserto culturale veneto a quello texano, oggi quel deserto è una terra post apocalittica popolata da zombie mangiacervelli. Rabbia ed ignoranza dilagano. Tutto è perduto. O forse no.


Enrico Grando