Omar Pedrini al New Age – 25 anni Senza Vento Tour 

0
52

22/02/19 — Omar Pedrini al New Age per il tour “25 anni Senza Vento”.
Ore 20:50 — puntuale come accordi vengo prelevato dal Servizio Taxi Alto Vicentino. Più precisamente dalla fantastica Pet Machine. Dopo i convenevoli di rito con l’autista e con gli altri compagni di serata (mai visti ma già amici) e un lieve smarrimento alla prima rotonda, si parte in direzione Roncade. Il viaggio scorre liscio accompagnato da stereo a manetta e aneddoti vari.

Omar Pedrini Viaggio Senza Vento tour

Arrivati al New Age tentiamo di parcheggiare il mezzo in maniera decente, ma scegliamo di lasciarlo a bordo strada (“Zio Chen a ze mia a macchina e la asso qua!” cit.). Con la scioltezza di 4 dinosauri rockettari entriamo nel locale, non senza salutare vecchie conoscenze e gente varia a caso. L’esperienza insegna che quando entri al New Age, salite le scale è bene stare sulla sinistra per evitare il pilastro stile Stadio Romeo Menti che impalla la visuale per 1/4 di locale. Noi però ce ne sbattiamo altamente e puntiamo verso destra: direzione bancone, direzione birra!

La scioltezza di cui parlavo prima ci fa perdere l’apertura di una ragazza molto valida di cui ignoriamo il nome (Lilian More, ndr.) ma che il Pet sponsorizza a spada tratta. E noi ci fidiamo del Capo Indiano! La birra però è una tentazione maggiore. A una certa ora (?) si abbassano le luci e accompagnato da sonorità indianeggianti salgono sul palco il vecchio Omar e il suo nuovo gruppo.

Timoria Viaggio Senza Vento

Si parte con Senza Vento e poi via, tutto il Concept Album in rigoroso ordine di pubblicazione delle tracce. Non potrebbe essere altrimenti, stiamo festeggiando il 25° anniversario del mitico viaggio di Joe, stiamo leggendo un libro, mica possiamo mescolare i capitoli! Ogni tanto perdo di vista il Pet, o per colpa sua o per colpa mia, ma oh, mica è colpa nostra se conosciamo gente e li dobbiamo salutare tutti! Così capita che senta una pacca sulla spalla, mi giri e mi trovi lo sguardo del Pet che mi invita a urlare qualche strofa insieme, per poi riperderlo come nulla fosse. È una serata strana, conoscere così bene tutte le parole e le note di Viaggio Senza Vento mi lascia la possibilità di distrarmi di tanto in tanto da ciò che sta succedendo sul palco. Mi sento come 25 anni fa davanti allo stereo di casa dei miei.

Omar Pedrini - Samuele Scalco
Io e Omar Pedrini

Certo, dei vecchi Timoria è rimasto solo Pedrini, e un po’ mi rattrista il fatto che gli altri non ci abbiano creduto fino in fondo, ma l’anima è sempre stata lui, allora come stasera. Concluso “il viaggio”, una mini pausa ed è subito tempo dei bis: in programma c’erano cinque pezzi, ma dopo Angel e Sole Spento si arriva ai ringraziamenti. Quando si riaccendono le luci, trovo lo sguardo d’intesa del Pet e andiamo a recuperare “l’intovagliamento” (leggi vino e formaggi) da donare a Omar. Rientriamo, ci mettiamo in fila con il resto dei fan, risalutiamo gente a caso e aspettiamo. Alla nostra vista Pedrini ci invita nel backstage, ma l’uomo ha troppo da fare per salutare tutti così dopo qualche minuto posiamo vino e formaggi e torniamo al banco per ricompattarci e prendere la via di casa, ma proprio non riusciamo ad andarcene! Siamo deboli e le chiacchiere ci sovrastano.

Omar Pedrini - Il Pet
Il Pet con Omar Pedrini

Dopo una bella quarantina di minuti decidiamo di levare le ancore (per l’ennesima volta!), non prima di salutare di nuovo il buon Omar che vedendoci ancora ci invita all’ultimo brindisi. Decliniamo l’offerta, abbiamo un’ora di strada e il servizio taxi a una certa ora chiude. Baci e abbracci e si sale in macchina. Il dj/autista/guru della serata per il ritorno ci propone i Cult. Scelta azzeccatissima! Tra singhiozzi post birra e gente che prende sonno arrivo verso le 2:30/3:00 (non ci ho fatto tanto caso) alla mia fermata. Faccio gli ultimi 200 metri a piedi verso casa, leggero come una piuma nonostante la lunghissima serata. È in quel momento che mi rendo conto di quanto bello sia stato. È in quel momento che mi rendo conto che i compagni di viaggio contano eccome. È in quel momento che mi rendo conto di quanto il Pet sia un animo nobile. Ok Pedrini, ok i Timoria, ok tutto. Ma l’alchimia che nasce da certe amicizie renderebbe epico anche un concerto di Castellina Pasi.

W gli Indiani!

Quando: Venerdì 22 febbraio 2019

Dove: New Age Club – Roncade, TV


Samuele Scalco