Recensione breve // Beirut – Gallipoli

0
74

Il nuovo Album dei Beirut è finalmente arrivato.
Una nave sbarca confondendo le onde del mare con i suoi suoni ed echi, fiati, violini mixati con percussioni africane ritmicamente ipnotizzanti, bossanova brasiliana e chitarre al tramonto di spiagge delle Hawaii che ci spostano da un mare a un oceano, il canto corale della band si disperde senza picchi, segue un’onda calma in un giorno di brezza estiva. Una Gallipoli al tramonto rilassata ci aspetta guardando il mar mediterraneo.


Nicandro Crolla