Buñuel – il supergruppo di Capovilla, Valente, Iriondo e Robinson

0
846

Metti insieme questi qui:
Piepaolo Capovilla (Il Teatro Degli Orrori) al basso: – come ai vecchi tempi con i One Dimensional Man.
Franz Valente (Il Teatro Degli Orrori) alla batteria – pochi come lui in Italia.
Xabier Iriondo (Afterhours, Todo Modo e un sacco di altre robe fighe) alla chitarra – un mostro di suoni sul palco
Eugene S. Robinson (Oxbow) alla voce – un americano poco conosciuto dalle nostre parti, guardate qui per farvi un’idea.

Ne esce un supergruppo di quelli davvero potenti: Buñuel, nome ispirato dal regista surrealista messicano Luis Buñuel.

Questo è This is Love, il primo pezzo da godere.

L’8 gennaio potremo ascoltare tutto il disco, A Resting Place for Strangers.
Roba buona in arrivo. Io non vedo l’ora.


Enrico Grando