Il poliedrico 2020 di Nicolas Jaar

0
68

L’ouverture di questo tragico 2020 viene eseguita dai belligeranti Stati Uniti d’America, che con l’uccisione di Soleimani fanno tremare ogni continente, generando terrore nei riguardi di un conflitto che sarebbe potuto diventare la causa madre di un’annata funesta.

Questo titolo poco ambito spetta invece alla pandemia, patita particolarmente nella nostra penisola. Indubbiamente a soffrire di questa condizione sono stati anche gli ambiti artistici — innanzitutto quello musicale — con una quantità immane di dischi rimandati a data da destinarsi.

Eppure c’è chi sembra non aver perso lustro e urgenza espressiva: Nicolas Jaar aggiunge tre tasselli alla sua già impressionante discografia, importanti prove di maturità artistica. Sotto il moniker Against All Logic si cela il cileno; a febbraio dà vita al seguito del riuscitissimo 2012-2017, che riprendeva le atmosfere danzerecce della fase embrionale del suo percorso (Time For Us – EP). Il quadro che vien fuori da 2017-2019 è nettamente il più rabbioso e carico di distorsioni mai prodotto dall’artista, che sfoga così la sua mancata fuga dalla negatività. Sempre sapiente l’utilizzo dei sample, come nel pezzo d’apertura (Fantasy), dove viene campionata Beyoncé.

against all logic - 2017-2019
2017-2019 · Against All Logic

La frustrazione del lockdown fa sì che il compositore torni al suo pseudonimo portante, per virare verso toni ambient. Cenizas (in spagnolo, “ceneri”) è il ritratto della fase che l’umanità sta attraversando, costantemente ad un passo dall’oblio. Qui le pulsazioni elettroniche si spengono completamente; fa eccezione l’avvolgente chiusura affidata alla traccia conclusiva, Faith Made Of Silk. La musica racchiusa nell’albo sa di depurazione e, in alcune occasioni (Gocce), strizza l’occhio al jazz. D’altronde è l’artista stesso a confermare tale teoria, quando nel suo sito ufficiale pubblica alcuni pensieri che anticipano l’uscita del lavoro:

I want this music to heal and help in thinking through difficult questions about one’s self, and one’s relationship to the state of things. We are living in a time of complete transformation, a metamorphosis— and the transformations are happening within as well. There is potential for great healing and great destruction… In a way, the music goes ‘both directions at once’, to quote the John Coltrane record.

Cenizas Nicolas Jaar
Cenizas · Nicolas Jaar

Questo mese Jaar, ormai padrone totale dei propri mezzi, pubblica inaspettatamente la sua opera più ambiziosa, Telas. Quattro suites formano un LP che sfiora l’ora di durata. Il primo pezzo, Telahora, aveva visto la luce già a maggio, e mette in mostra tutta la palette artistica del musicista. Soffermarsi sulle singole canzoni sarebbe riduttivo, poiché si tratta di un’esperienza che va vissuta più che raccontata. Telas è un inno all’eclettismo, ultima fatica dell’annata memorabile di un giovane in perenne ricerca di nuovi orizzonti, raro esempio di come qualità e quantità possano coesistere, nonostante un’epoca che sembra volere il contrario sempre di più.

Telas Nicolas Jaar
Telas · Nicolas Jaar

Qui sotto puoi ascoltare i tre nuovi dischi di Nicolas Jaar.

2017 – 2019

Cenizas

Telas


Giovanni Filippeddu