domenica, dicembre 8, 2019

Andrea

11 POSTS 0 COMMENTS
steven wilson

Steven Wilson – Hand. Cannot. Erase

Steven Wilson è tornato, e lo dico subito: l’uscita del suo ultimo album in studio ha risvegliato nel sottoscritto emozioni primordiali e difficilmente controllabili. Adoro Wilson e tutte le sue dimensioni artistiche (Porcupine Tree,...
royal blood

Royal Blood – Royal Blood

Perché spesso capita così: non sentendoti al passo coi tempi e desideroso di scoprire qualcosa di nuovo, impresa ahimè piuttosto ardua oggigiorno in ambito musicale, accedi ai siti specializzati e vedi cosa passa il...
pink floyd the endless river

Pink Floyd – The Endless River

Visto, preso. Rigorosamente al day one e senza praticamente controllarne il prezzo. Ma si sa, quando c’è di mezzo un nome così altisonante le ragioni del cuore prevalgono su quelle del portafoglio. E forse...
johnny marr playland

Johnny Marr – Playland

In vista dell’imminente concerto del buon Morrissey (22 ottobre a Padova per me, voi andate quando vi pare a meno che non l’abbiate già fatto), quale migliore occasione per recensire l’ultima uscita discografica dell’altra...
ryan adams

Ryan Adams – Ryan Adams

Non ho paura di dire che questo che vado a recensire può ambire ad essere il disco dell’anno. È vero, non ne ho ascoltati tantissimi e l’anno non è ancora finito, ma credo che...