La prima canzone di merda con la pioggia dentro di Giorgio Canali

0
41

È un venerdì splendido. Nel suo perfetto stile, Giorgio Canali annuncia il nuovo disco e ci regala la prima canzone.

Ascoltatevi la prima, è già stupenda – Fuochi Supplementari.

Il rock in Italia è tenuto in piedi da Re Giorgio.
Le premesse del primo pezzo sono già fantastiche, non vedo l’ora sia il 5 ottobre!

Fuochi Supplementari

Accendi un fuoco
Per ogni treno che hai perso
Per ogni rimorso
Per ogni rischio che non hai corso

Accendi un fuoco
Per ogni bacio rubato
Per ogni amico perduto
Per ogni frase ad effetto che hai dimenticato

Accendi un fuoco
Per ogni amore finito
Per ogni sogno svanito
Per ogni incubo da cui non ti sei svegliato

Accendi un fuoco
Per ogni vuoto lasciato
Per ogni abbraccio mancato
Guardati attorno c’è qualcosa che non si è incendiato

E non so nemmeno che giorno è
Ma son sicuro che sarà peggio di ieri
Ecco vedi c’è il sole e
E piove sui miei pensieri

Forse un mondo migliore c’è
Ma di sicuro è da qualche altra parte
Vivere felici è facile
Basta non essere me

Accendi un fuoco
Per ogni filo spinato
Per ogni colpo sparato
Per ogni bomba esplosa e non si sa che è stato

Accendi un fuoco
Per ogni cuore infranto
Per ogni accanimento
Per ogni niente che ti manca tanto


E non so nemmeno che giorno è
Ma son sicuro che sarà peggio di ieri
Ecco vedi c’è il sole e
E piove sui miei pensieri

Forse un mondo migliore c’è
Ma di sicuro è da qualche altra parte
Vivere felici è facile
Basta non essere me

Accendi un fuoco
Per ogni cane picchiato
Per ogni gatto asfaltato
Per ogni grana che hai piantato

Accendi un fuoco
Per ogni accendino smarrito
Ogni calzino bucato
Guardati attorno c’è qualcosa che non si è incendiato

E non so nemmeno che giorno è
Ma son sicuro che sarà peggio di ieri
Ecco vedi c’è il sole e
E piove sui miei pensieri

Forse un mondo migliore c’è
Ma di sicuro è da qualche altra parte
Vivere felici è facile
Basta non essere me.


Enrico Grando