10 cose che ho imparato dal live dei Buñuel

0
1171

Sarò molto breve questa volta, niente recensioni dettagliate del concerto, ma solo una lista delle 10 cose che imparato dal live dei Buñuel al Mame di Padova.

possofartiunafoto - bunuel mame1. Quando lo scorso novembre è uscita la notizia del supergruppo Buñuel ero eccitatissimo, ma spesso le notizie sono migliori del progetto in sé.

2. Tendo ad innervosirmi se nell’evento scrivono inizio alle 22.00, io mangio la pizza di fretta e il concerto poi inizia alle 23.45. C’ho un’età.

3. Franz Valente è tra i migliori batteristi in circolazione e batte forte come un dannato, non vorrei mai litigare con lui.

4. Eugene Robinson è grossissimo e c’ha una voce profondissima, non vorrei mai litigare con lui.

5. Xabier Iriondo fa uscire dalle sue chitarre un suono assurdo e quando non suona fa delle facce spaventose, non vorrei mai litigare con lui.

6. Adoro Pierpaolo Capovilla come voce de Il Teatro Degli Orrori. Qui al basso non è il massimo. E in generale non vorrei mai litigare nemmeno con lui.

7. Se metti insieme quattro fenomeni musicali, non è detto che esca un concerto stupendo. Il rischio è che ognuno suoni per i cazzi propri.

8. La tipa (credo) di Eugene Robinson canta parecchio male.

9. Il disco è decisamente meglio del live.

10. Eugene Robinson sa cosa vuol dire vestirsi a cipolla. Si è tolto nell’ordine: berretto, guanti, cappotto, giacca, cravatta, camicia, maglia della salute maniche lunghe, maglia della salute maniche corte, canottiera.


Enrico Grando

La foto è di quel fenomeno di Fabio Valente, aka Posso farti una foto?.
Date un occhio al suo sito che ha un sacco di materiale interessante.